Crea sito

Reggina : la vittoria del gruppo, ma soprattutto di chi ha sempre lavorato in silenzio

Finalmente ! La Reggina ritrova il successo dopo quattro ko consecutivi. Gli amaranto conquistano una vittoria di vitale importanza, superando ieri al Granillo il Brescia per 2-1. Questi tre punti consentono a Denis e compagni di ritrovare fiducia ed entusiasmo, per il prosieguo del  campionato. Sicuramente non si è vista una bella Reggina sul piano del gioco, ma quello che contava era soltanto vincere. La settimana di ritiro, ha sortito gli effetti sperati, infatti la squadra ha evidenziato più compattezza e determinazione nel portare a casa l’intera posta in palio. E’ stata la vittoria del gruppo, su questo non ci piove, ma soprattutto di chi ha lavorato sempre con professionalità e in silenzio. Il riferimento è  rivolto a mister Domenico Toscano e al centrocampista Francesco De Rose, due uomini molto legati ai colori amaranto, bravi a saper soffrire in un momento davvero difficile. Per il tecnico reggino, la gara di ieri contro il Brescia era decisiva per il suo futuro sulla panchina amaranto. Toscano ha ben preparato il match contro un avversario non semplice, indovinando anche le sostituzioni in corso d’opera. Nota di merito anche per De Rose, alla sua seconda gara consecutiva da titolare dopo un lungo periodo dove il centrocampista cosentino sembrava fuori dai radar. Prestazione maiuscola quella dell’ex capitano amaranto, il quale ha fatto capire quanto sia importante la sua presenza in campo, fondamentale per dare equilibrio tattico al gioco del mister. Il campionato di Serie B, non chiede di essere belli o di mostrare calcio champagne, questa categoria richiede compattezza, organizzazione, carattere e cinismo. Tutti requisiti che dovranno essere nella testa di ogni giocatore amaranto, in modo da poterli mettere in pratica gara dopo gara. Aver battuto il Brescia, deve rappresentare un punto di partenza, con la consapevolezza di doversi migliorare sempre, avere  quella fame necessaria per continuare a crescere e stupire. L’obiettivo dovrà essere quello di essere insaziabili ma allo stesso tempo sempre umili e consapevoli della propria forza. Reggio Calabria vuole vincere, andiamo avanti tutti insieme .