Crea sito

Reggina, puoi solo che sorridere

In casa Reggina, il debutto stagionale sul campo della Salernitana, ha dato delle interessanti indicazioni su dove potranno arrivare i ragazzi di mister Toscano. Tra l’amichevole di Benevento e la sfida dell’ Arechi, questa Reggina ha confermato tutta la sua forza, senza accusare in alcun modo il salto di categoria. Sicuramente c’è ancora qualcosa da sistemare in alcuni reparti, ma è del tutto comprensibile. Tra le tante note positive, c’è quella di aver assistito ad una Reggina che si è imposta con personalità su un campo difficile come quello di Salerno, costringendo  gli avverarsi per lunghi tratti della gara a rintanarsi all’interno della propria area di rigore. Tutto ciò, mette in evidenza l’elevata qualità tecnica e la personalità della compagine amaranto, ben amalgamata dal proprio tecnico. Alla fine si torna a casa con un solo punto, che magari con un pò più di cinismo  staremmo a commentare la prima vittoria della stagione. I nuovi arrivi hanno portato esperienza  e alzato il tasso tecnico, come conferma la magia di Menez, la personalità di Faty, le geometrie di Crisetig, senza dimenticare la vecchia guardia, ben rappresentata da un inarrestabile Rolando sulla corsia destra e l’affidabile Gasparetto  alla guida della difesa. Altri invece hanno ancora bisogno un pò di tempo, anche se non tarderanno a raggiungere la migliore condizione. A breve verranno ufficializzati l’esperto centrale difensivo Cionek e l’attaccante Vasic, sul quale il diesse Taibi  punta tantissimo. Dispiace per le tante cessioni, dovute principalmente al regolamento che impone un numero limitato di giocatori Over da poter avere all’interno della rosa. La Reggina in ogni caso è  sempre la stessa, con la sua mentalità e quella voglia di voler arrivare sempre più in alto. Quest’anno la Serie B è davvero dura, soprattutto per l’obiettivo promozione, lotta che si preannuncia davvero agguerrita. Una cosa è certa, gli amaranto hanno tutti i requisiti per essere veri protagonisti, consapevoli di poter dare fastidio a chiunque. Se le premesse sono queste, non resta solo che allacciarci le cinture e goderci questo lungo viaggio, pronto a regalarci vere emozioni e tante gioie. Buon campionato a tutti !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *